Valeria e Alex sono persone creative, coinvolte nel mondo della fotografia, e abbiamo subito stabilito un rapporto amichevole e di reciproca fiducia. Passeggiare con loro per Roma con le pizzette in mano sembrava così naturale e facile. Abbiamo dato da mangiare ai cani simpatici di strada e ascoltato Alex suonare l’armonica a bocca.

E di nuovo mi sono convinta che una piacevole passeggiata senza meta per Roma, alla ricerca della luce giusta e scene interessanti rende le fotografie più vivaci e romantiche rispetto a quelle scattate facendo un percorso meticolosamente pianificato tra i famosi luoghi d’attrazione della capitale. E voi cosa ne pensate?